Come fare per


Informazioni alla persona offesa dal reato

Cos'è

Al momento della ricezione di una querela o di un denuncia, l’Ufficio preposto fornirà alla parte denunciante una informativa dettagliata su tutti i diritti e gli incombenti inerenti la posizione processuale assunta con l’atto di querela o di denuncia. L'informativa alla persona offesa dal reato è disciplinata dall’art. 90 bis c.p.p. introdotto con il d.lgs. 15.12.2015 n. 212, entrato in vigore in forza della Direttiva n. 29/2012/UE in tema di diritti, assistenza e protezione delle vittime di reato.

In particolare, come dà indicazioni ministeriali, l’Ufficio è tenuto a fornire un modulo relativo alle informazioni che la persona offesa dal reato ha diritto di conoscere.


Chi

Tutti coloro che ritengono di essere stati lesi in prima persona

* il legale officiato dalla persona offesa
* una terza persona all’uopo incaricata di presentare la denuncia firmata ed autenticata

I genitori in caso di persona offesa minorenne.


Cosa occorre

Al momento della presentazione della querela o denuncia verrà rilasciata l’informativa ai sensi dell’art. 90 bis c.p.p. e verrà richiesto di sottoscrivere per avvenuta ricezione dell’informativa stessa. In aggiunta a tale informativa la persona offesa vittima di delitti commessi con violenza deve essere, ai sensi dell’art. 90 ter c.p.p., prontamente informata – previa richiesta – dei provvedimenti di scarcerazione, cessazione delle misure di sicurezza detentive e di evasione.


Dove

Ufficio Posta (piano interrato Via Nazariantz)


Costo

Esente da imposta di bollo e diritti.


Tempistica

Al momento del deposito.